La storia di fasolmusic.coop

La Cooperativa fasolmusic.coop è prima realtà in Italia, punto di riferimento degli artisti come categoria di lavoratori.

La Cooperativa fasolmusic.coop nasce nel 1985
la prima realtà in Italia

per rispondere in modo imprenditoriale alle esigenze del settore, per essere un punto di riferimento e per riconoscere la professionalità agli artisti come categoria di lavoratori.


La cooperativa cura l’edizione e la tutela presso la SIAE dei brani degli associati, organizza corsi gratuiti di aggiornamento e di formazione, si attiva per la assistenza sindacale e di patronato, offre un sussidio integrativo ai soci temporaneamente inattivi per motivi di salute, concede prestiti per acquisti di beni strumentali, assiste con una consulenza qualificata e competente i soci nei vari problemi che si incontrano nello svolgimento delle attività.

 

fasolmusic.coop dal 1985 ai giorni nostri:

GLI ANNI ‘80

Nel 1985 nasce la Cooperativa per rispondere in modo imprenditoriale alle esigenze del settore, per essere un punto di riferimento e per riconoscere la professionalità agli artisti come categoria di lavoratori. Prima realtà in Italia: già alla fine degli anni ‘80 raccoglieva circa 300 professionisti dell’intrattenimento, comunicazione, media e spettacolo quali artisti, musicisti, turnisti sala registrazione, dj, insegnanti di musica, tecnici, coreografi, ballerini, attori, cabarettisti, speakers, presentatori. Frequenti le collaborazioni con realtà e istituzioni del territorio.

 

GLI ANNI’90

Nei primi anni ’90, la Cooperativa si espanse dando vita a una scuola di musica e aprendo un’etichetta discografica per curare le edizioni musicali degli artisti e dei cantanti associati.
Gli iscritti raggiungono quota 800 e provengono soprattutto dalle regioni dell’Italia del Nord e Est.
A metà anni ‘90 diventa la capofila di un’associazione che raggruppa circa una trentina di cooperative dello spettacolo del Centro/Nord: in tale ambito si pone come interlocutrice presso gli organi istituzionali che si occupano del settore contribuendo con proprie proposte alla formazione delle Proposte di Legge sullo spettacolo dal vivo e quelle sulle tutele dei lavoratori dello spettacolo.

 

IL 2000

In questi anni la Cooperativa si è assestata sui 500 soci: oltre la metà esercita l’attività musicale in maniera esclusiva o prioritaria e la restante è costituita da Soci che, anche se in modo meno costante perché già occupati in altra attività prioritaria, si esibiscono comunque nel rispetto di tutte le norme previste per il comparto.
Tutte le prestazioni dei soci avvengono in regime di appalto pertanto i clienti sono esonerati da qualsiasi rischio e onere inerente l’organizzazione e lo svolgimento dell’ evento quali per esempio la sicurezza (Dlgs 81/2008), obblighi previdenziali (agibilità) responsabilità civile verso terzi, ecc…

 

fasolmusic.coop OGGI

In una situazione economica difficile come quella odierna, la Cooperativa cerca di modulare nuove proposte in linea con le esigenze del mercato per continuare a favorire il lavoro per i suoi associati. La Cooperativa oggi più che mai fonda le sue scelte e le sue azioni guidata dai principi mutualistici statutari “con lo scopo di ottenere, tramite la gestione in forma associata, opportunità e possibilità di occupazioni lavorative alle migliori condizioni economiche, sociali e professionali per i Soci”.